16. Oktober 2020 Von admin Aus

Il volume del Tether raggiunge i $600B mentre tenta di assumere Bitcoin come punto di riferimento per la crittografia

Tether rappresenta un’enorme percentuale di transazioni e sta assumendo Bitcoin ed Ethereum in vari modi

Gli ultimi dati dei fornitori di servizi di analisi suggeriscono che il volume cumulativo delle transazioni Tether ha appena superato i 600 miliardi di dollari, iniziando a dominare il trading di scambio cripto.

Il fornitore di analisi a catena Glassnode ha rivelato che il volume delle transazioni Tether è aumentato di circa il 20% negli ultimi 30 giorni per raggiungere il nuovo traguardo cumulativo.

Va notato, tuttavia, che si tratta di una cifra cumulativa e non del volume giornaliero delle transazioni che si avvicina ai 35 miliardi di dollari secondo una media di Coingecko e Coinmarketcap.

Gli stessi due fornitori di analisi riferiscono che il volume giornaliero delle transazioni di Bitcoin Billionaire è compreso tra i 20 e i 25 miliardi di dollari, il che dà a Tether un chiaro vantaggio per questa metrica.

In termini di offerta, il Tether è cresciuto di quasi il 300% dall’inizio di quest’anno, quando erano in circolazione solo 4 miliardi di dollari. Oggi, secondo il rapporto Tether Transparency, tale cifra è appena inferiore a 16 miliardi di dollari. Lo standard ERC-20 domina ancora l’offerta USDT con quasi il 65% di tutti i Tether che vivono sul blocco dell’Ethereum.

Inoltre, il fornitore di analisi Skew ha notato che i contratti a termine basati su Tether hanno ora raggiunto quelli basati su Bitcoin. Ha detto che c’è stato:

„Una forte crescita dei contratti futures con margine USDT quest’anno, ora quasi alla pari con i contratti con margine BTC su base giornaliera“.

Si sono rafforzate anche altre metriche per lo stablecoin

Si sono rafforzate anche altre metriche per lo stablecoin più popolare al mondo. Tether ha rappresentato solo una piccola frazione del volume degli scambi nel 2017, con il Bitcoin di riferimento che comanda oltre il 50% degli scambi e il fiat che si prende il resto. Ma nell’anno della peste del 2020, la situazione è molto diversa, con ben il 70% del volume di scambi denominato in coppie USDT.

All’inizio di questa settimana, Bloomberg ha riferito che la capitalizzazione di mercato di Tether potrebbe effettivamente superare quella di Ethereum entro il 2022. Attualmente, la capitalizzazione di mercato di Tether è pari a circa il 38% di quella dell’Ethereum, ma si prevede un’ulteriore crescita per entrambi. In risposta al rapporto, il CTO di Tether Paolo Ardoino ha dichiarato;

„Tether si dimostra ancora una volta uno degli asset più affidabili nello spazio criptato“.

La stablecoin ha raggiunto una serie di importanti traguardi quest’anno, e tutto ciò è avvenuto durante una causa in corso con il procuratore generale di New York per il sostegno del dollaro digitale. Con Tether ora intrecciato nel tessuto dell’intera criptosfera, c’è molto che dipende dall’esito di quel caso.